Le restrizioni dovute al Covid-19 sono state prolungate e Pasqua e Pasquetta saranno celebrate in casa. Ma la situazione di emergenza e lo stato di quarantena, per quanto psicologicamente difficili e stressanti, non devono compromettere il desiderio di festeggiare la Pasqua!!
Anzi, è in momenti come questi che bisogna cercare di mantenere lucidità e ritrovare serenità. Cucinare un buon pranzo, infatti, può aiutare a sentire meno la mancanza dei propri cari, dando una parvenza di normalità anche in un periodo così peculiare. in questa occasione di festa
devono comunque¬† rimanere fermi i nostri propositi¬†di non spreco e salute, che anzi in giorni come questi devono¬† essere ancor di pi√Ļ considerati .

Ecco dunque alcuni suggerimenti e consigli  per il pranzo di Pasqua per provare ad abbandonare per una volta le tradizionali pietanze, con leggerezza e senza rinunciare al gusto.
Le possibilità di piatti ed abbinamenti sono davvero tante. La scelta dipenderà anche dai vostri gusti…Certamente il primo elemento  da considerare sono gli ingredienti  rigorosamente di stagione e possibilmente a chilometro 0 o sicuramente italiani.: la primavera è arrivata, ed ecco che sui banchi dei mercati troviamo i meravigliosi carciofi, gli asparagi, le prime fragole che possono essere utilizzati per moltissimi piatti . Inoltre ,vista l’impossibilità di muoversi dovremmo ridurre le portate e ridurre le quantità !!!! che ne dite …saltiamo l’antipasto e andiamo direttamente al primo piatto.

Per i primi piatti.. chi ama il pesce può preparare un semplicissimo e gustoso piatto di spaghetti con le acciughe, capperi e pomodorini.:ricco di grassi buoni omega 3 ( acciughe) e di sostanze antiossidanti presenti in capperi e pomodorini
Per un piatto all‚Äôinsegna dell‚Äôoriginalit√†, i cestini¬† di pasta bris√©e ripieni di crema di lenticchie ed insaporiti con curcuma, verza e pomodorini metteranno d‚Äôaccordo tutti i commensali, vegani e vegetariani inclusi.( lenticchie sono ricche di proteine, fibre, ferro, magnesio e potassio: la curcuma ha propriet√† stimolanti il sistema immunitario ed ¬†√® anche un¬†potente antiossidante¬†in grado di contrastare l’azione di sostanze tossiche e radicali liberi).

Anche sui secondi possiamo sbizzarrirci a scegliere ricette della tradizione (a base di carne di agnello)  , oppure elaborare ricette nuove o della antica  tradizione culinaria …a base di uova  ( torta Pasqualina classica o ai carciofi, polpettine di quinoa e broccoli)
Le uova sono un alimento di grande valore nutritivo : un uovo fornisce circa 7 g di proteine di alto valore biologico ,vitamine, in particolare A ed E, che svolgono un’azione antiossidante e vit D, che stimola il sistema immunitario,sali minerali tra cui il fosforo, ferro e zinco. Ricordate di acquistare uova ‚Äúdel contadino‚ÄĚ o nella grande distribuzione uova bio¬† il cui codice (stampato sulla confezione e sulle uova) inizia con numero 0.
Per chi preferisse i legumi, consiglio un ottimo tortino di ceci, carote e broccoli

Per i contorni, carciofi  e /o asparagi con un filo di buon olio e.v.o oppure  un’insalata di cavolo rosso con  qualche pistacchio o uvetta, oppure  un’insalata agrodolce di finocchi, verza, olive nere e arancia .. e arriviamo al dessert… Le fragole possono essere utilizzate in macedonia con ananas, arance  accompagnate da pezzetti di cioccolato extrafondente…per chi invece non resiste alle tentazioni pasquali  consiglio di optare per una piccola fetta di colomba pasquale classica e rigorosamente artigianale oppure una piccola porzione di uovo di cioccolato  ma fondente ad alta percentuale di cacao ( 70%) ( ottimo antidepressivo naturale!!)

Auguri a tutti!